Veroconsumo - Associazione indipendente di Consumatori e Famiglie

Trucchi per prenotare i low cost, acquistare nel weekend conviene
di Emiliano Zappalā

Lo studio è stato realizzato comparando siti di ricerca specializzati



CATANIA - Prenotare voli low cost richiede strategia. Controllare continuamente prezze e tariffe non basta, bisogna anche essere al corrente di alcuni piccoli “trucchi”.
 
Per esempio quello di prenotare il proprio viaggio nel fine settimana. Sabato e domenica sono infatti i giorni perfetti per acquistare un biglietto low cost dall’Italia. Stando a uno studio comparativo condotto dai motori di ricerca specializzati, sulle prenotazioni degli ultimi 3 anni, durante il week end si risparmia circa il 10 per cento sui voli. Il risultato dipende dal fatto che, probabilmente, nel week end si riduce la richiesta di prenotazioni. L’analisi dei prezzi degli ultimi tre anni sconfessa quindi la vecchia idea che prenotare nel fine settimane fosse altamente sconveniente.

Per i voli internazionali è possibile risparmiare in media il 3%, mentre per i voli nazionali il risparmio è di circa il 6% sul costo del biglietto (il risultato è stato ottenuto comparando il sabato e la domenica con i giorni feriali).

Per quanto riguarda i mesi dell’anno invece, il migliore è senza dubbio gennaio (seguito da febbraio). Anche se per risparmiare sui voli nazionali le mensilità migliori sono settembre e novembre. Come rilevato infatti dallo studio, prenotando a gennaio, è possibile risparmiare fino al 46% sull’acquisto di voli per viaggiare in Italia, mentre per le tratte internazionali il risparmio è del 29%, rispetto ai mesi in cui i prezzi sono più cari.

Il mese più caro per acquistare voli di tutte le tipologie è invece luglio, seguito a ruota da agosto per nazionali e a lungo raggio e da giugno per gli europei.

A queste considerazioni si aggiungono anche altri piccoli stratagemmi fondamentali. Questo perché il sistema dei prezzi di compagnie low cost è governato sia dall'intervento umano, sia da un computer che, tramite sofisticati algoritmi, fissa automaticamente il prezzo, ogni ora, in base a determinati parametri segreti. Fondamentale dunque non farsi prendere dall'ansia di voler prenotare subito, pensando che finiscano i posti o che diventino troppo cari. Se si prova a guardare una tariffa per partire tra 6 mesi, si nota che il prezzo è alto e non cambia nemmeno dopo un mese.
Gli algoritmi entrano in funzione circa 100 giorni prima.

Un ultimo trucco per veri esperti è quello di usare un altro computer rispetto quello usato a lavoro. Questo per evitare la lettura dei cookies del browser che possono rilevare eventuali viaggi di lavoro, sempre più costosi.
Tenendo conto di tutte queste piccole cose sarà possibile prenotare un low cost dal prezzo ancora più basso.


Articolo pubblicato il 26 febbraio 2015
Bookmark and Share

RSS© 2009 Veroconsumo, Associazione indipendente di Consumatori e Famiglie - C.F. 93160180878 - Tutti i diritti riservati
Coordinamento e aggiornamento Blu Media / Realizzazione Francesco Grasso / Hosting Impronte digitali