Veroconsumo - Associazione indipendente di Consumatori e Famiglie

Assicurazioni Rca, il contrassegno diventerà elettronico
di Emiliano ZappalÓ

Compagnie obbligate a depositare gli attestati in una nuova banca dati

Tags: Rc Auto, Assicurazione, Auto



CATANIA - Sono davvero sostanziali le novità in vista che riguardano le assicurazioni Rca. Tra qualche giorno i consumatori italiani diranno infatti addio all’attestato di rischio cartaceo e da ottobre 2015 sparirà definitivamenteanche il contrassegno cartaceo da esporre sul parabrezza.

Nei prossimi mesi dunque il documento che riporta la classe di merito dell’assicurato e il numero di incidenti stradali avuti negli ultimi anni – fondamentale quando si intende cambiare compagnia – diventerà elettronico, per effetto del Decreto liberalizzazioni 2012.

In questo modo già dal prossimo primo luglio, non esisteranno più attestati di rischio cartacei che riguardano i contratti Rc auto in scadenza. La nuova normativa però prevede che l’attestato sia consegnato agli aventi diritto con un anticipo di almeno trenta giorni sulla scadenza della polizza. È questa la ragione per cui, di fatto, già a partire dai primi giorni di giugno gli assicurati non riceveranno più per posta il documento cartaceo.

A questo punto le compagnie assicurative avranno l’obbligo di depositare in via telematica ogni attestato in una nuova banca dati dell’Ania (l’associazione nazionale delle compagnie), controllata dell’Ivass (l’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), per far sì che le altre imprese assicuratrici possano acquisirlo direttamente, nel caso in cui un assicurato decida di cambiare compagnia.
Quest’ultimo invece potrà visionare online il proprio attestato di rischio sul sito web della compagnia assicurativa, accedendo ad un’area personale che verrà attivata o potrà chiedere alla compagnia di riceverlo via email.

Infine, nel caso in cui l’intestatario del veicolo al Pra sia una persona diversa dal contraente della polizza, la compagnia dovrà obbligatoriamente rendere disponibile l’attestato elettronico agli aventi diritto diversi dal contraente.

È iniziato invece nel mese di aprile 2015 l’iter che porterà alla scomparsa del tagliando Rc auto dal parabrezza dei veicoli entro ottobre 2015. L’esposizione di tale tagliando, infatti, non sarà più necessaria dal momento che sarà il cosiddetto Targa system ad effettuare i necessari controlli sulla polizza assicurativa e l'unico obbligo per il proprietario del veicolo sarà quello di munirsi di un indirizzo di posta elettronica che consentirà di inserire il numero di targa nel database.

La targa del veicolo, quindi, diventerà la sua “carta d'identità”; una semplice indagine elettronica consentirà di incrociare i dati archiviati dalle forze dell'ordine, dall'Agenzia delle entrate e dalle compagnie assicurative.


Articolo pubblicato il 05 giugno 2015
Bookmark and Share

RSS© 2009 Veroconsumo, Associazione indipendente di Consumatori e Famiglie - C.F. 93160180878 - Tutti i diritti riservati
Coordinamento e aggiornamento Blu Media / Realizzazione Francesco Grasso / Hosting Impronte digitali